MILANO

8 GIUGNO 2021

Ore 17.00

COME TROVARE IL NOME “GIUSTO” PER PORTARE AL SUCCESSO LA PROPRIA AZIENDA, PRODOTTO O SERVIZIO

A cura di Maurizio Sangineto

Per diventare un membro della Community devi:

Avere un’azienda tua o esserne socio.

Avere tempo da dedicare alla crescita personale.

Credere nei
valori della
condivisione

Entra a far parte di una community esclusiva di imprenditori che hanno deciso di condividere le proprie esperienze concrete e applicabili per migliorare il proprio business.

OSPITI
DELLA
SERATA

OSPITI DELLA SERATA

Maurizio Sangineto | Naming Specialist

È il numero 1 del Naming in Italia e uno dei più accreditati a livello internazionale. Ha ideato centinaia di nomi di successo per aziende, enti, prodotti, servizi e iniziative. Tiene conferenze pubbliche su questo tema ed è autore del primo libro dedicato al Naming e al Domain Naming: “Nomina e Domina. Artista multidisciplinare e comunicatore, svolge la sua attività in Italia, Londra e USA.

 

MILANO

Ore 17.00-21.00

COME TROVARE IL NOME GIUSTOPER PORTARE AL SUCCESSO LA PROPRIA AZIENDA, PRODOTTO O SERVIZIO

A cura di  Maurizio Sangineto

Secondo i guru del marketing americano, Al Ries e Jack Trout, il nome è il più potente strumento di marketing. È il primo biglietto da visita che ci mette in relazione con gli altri, gratuitamente.

È una delle più persuasive armi di comunicazione, perché in grado di dialogare direttamente con la mente delle persone senza bisogno di investimenti pubblicitari. Ma pochi lo sfruttano perché non ne conoscono le regole e le potenzialità.

Un nome giustofacilita infatti la comprensione di “chi siamo”, “cosa facciamo” e “come lo facciamo”, portandoci rapidamente al successo.

Un nome sbagliato può far dilapidare fortune in pubblicità nel tentativo, inutile, di farci conoscere ed apprezzare per quello che siamo e sappiamo fare realmente.

Non solo le grandi aziende: tutti hanno bisogno di sceglierne uno potente per un nuovo prodotto, un servizio, una nuova società. E per fare la scelta giusta ci sono regole ferree da sapere prima di fare danni irreparabili.

Meglio un nome di fantasia o uno generalista? Meglio uno breve o lungo? Meglio uno italiano o internazionale? Sono solo alcune delle domande che bisogna porsi prima di andare dal notaio a costituire una nuova società o prima di lanciare sul mercato una nuova proposta. 

Ma oggi il nome non conta nulla se non è poi registrabile anche come dominio internet, un asset oggi più potente della registrazione come marchio. E qui le cose si complicano maledettamente. 

Ci sono i domini giustie altri sbagliati, oppure quelli che vorremmo usare spesso sono registrati da altri, magari proprio dai nostri competitor. Che fare? Anche in questo caso esistono tecniche e regole precise. Durante lintervento si farà chiarezza su tutto questo, anche con esempi pratici.

 

Questi sono i 7 punti chiave dell’intervento!

Ecco cosa imparerai:
  1. Il nome che usi per la tua attività spiega chi sei e cosa fai?
  2. Il nome che usi è facile da leggere, pronunciare e scrivere?
  3. Il significato del nome che usi è comprensibile da tutti, nei mercati in cui operi?
  4. Il logo che accompagna il nome che usi, contribuisce a rafforzarne il significato?
  5. Il nome che usi è registrato come marchio?
  6. Al nome che usi è correlato un dominio identico o strettamente coerente, possibilmente .com?
  7. I tuoi competitor hanno un nome più forte del tuo?

Simone Brancozzi | Studio Brancozzi 

Dottore Commercialista, revisore Contabile, patologo aziendale, ideatore del cruscotto di controllo. Dal 1998 fino al 2017 ha insegnato Ragioneria Generale Applicata, Analisi di Bilancioed “Economia Aziendale”.

Nel 2010 ottiene il Dottorato di Ricerca in Economia Aziendale presso l’Università Politecnica delle Marche. Ha al suo attivo la pubblicazione di più di 30 volumi editi da Amazon sulla Gestione dImpresa, la Connection Economy e il Web Marketing.

Dal 2013 Ideatore, Fondatore e Leader del Network Consulenti Aziendali dItalia, che ad oggi vanta 330 iscritti.  Ha ideato Il Cruscotto di Controllo, il primo ed unico Software Cloud basato sulla Balanced Scorecard di R. Kaplan e D. Norton, che misura la continuità aziendale e risponde alle esigenze normative dettate dal secondo comma dellArt. 2086.

IL CRUSCOTTO DI CONTROLLO AZIENDALE PER RILEVARE SUBITO I SEGNALI DI CRISI

A cura di Simone Brancozzi

Secondo il nuovo art. 2086 del “Codice della Crisigli amministratori sono chiamati a dotare lazienda di un insieme sistemico in grado di garantire la rilevazione precoce degli indizi di crisi

La riforma impone quindi allimprenditore di avere strumenti in ambito organizzativo, amministrativo e contabile. Solo così potrà controllare lazienda, o meglio misurarla, in modo da poter rilevare subito i segnali di crisi, impedendo la perdita della continuità aziendale.

Per continuità si intende il concetto anglosassone di Going Concern, ossia la capacità di compiere ogni giorno delle azioni che garantiscano alla propria azienda un futuro migliore

Questa misurazione deve avvenire anche in modo tempestivo: limprenditore è chiamato ad attivarsi senza indugio per l’adozione e l’attuazione degli strumenti previsti dall’ordinamento per il superamento della crisi.

In tutti gli studi compiuti nella storia della economia aziendale c’è un solo strumento, validato scientificamente e usato universalmente nella gestione e nel controllo delle aziende, e opponibile anche in tribunale, capace di misurare la continuità aziendale e di presidiare linsorgenza di crisi: si tratta della Balanced Scorecard di Kaplan e Norton, che non misura i numeri di bilancio ma le azioni che li determinano.

Ladozione della Balanced Scorecard, o di cruscotti di controllo ad esse ispirati, fanno parte della strategia più idonea a rispondere alle prescrizioni della legge.

Questi sono i 5 punti chiave dell’intervento!

Ecco cosa imparerai:
  1. 2086 secondo comma c.c.
  2. Prevenzione/controllo di Gestione
  3. Budget
  4. KPI
  5. Balanced Scorecard

Davide DAndrea Ricchi | Fonder e CEO Sviluppo Franchising

È docente di franchising presso la Business school del Sole24ORE, nei master post-laurea in Marketing, comunicazione e strategia digitalee Retail & Consumer Management. È stato membro del Consiglio di amministrazione della catena di franchising nel Regno Unito Veeno The Italian Wine Cafè” fino al 2018.  Attualmente vanta partecipazioni e ruoli come CEO di startup per progetti food allestero.

Autore nella rivista Millionaire della rubrica Franchising come si fae della pubblicazione nel 2015 intitolata Franchising 4.0. Nel 2011 e 2012 è stato anche responsabile scientifico e insegnante nel Corso di formazione professionalizzante in Franchising and Store ManagementI e II edizione, organizzato in collaborazione con lUniversità di Teramo. Ha collaborato esternamente in passato con la nota multinazionale americana Ernst & Young.

COME COSTRUIRE UNA RETE DI FRANCHISING PER CONQUISTARE NUOVI MERCATI: RISCHI E OPPORTUNITÀ

A cura di Davide DAndrea Ricchi

Le aziende possono accedere a diverse opportunità per espandere il proprio mercato, ad esempio con il franchising

C’è però bisogno di maggiore consapevolezza sui rischi e potenzialità della formula franchising e di come questa strategia distributiva possa essere attuata per commercializzare i propri prodotti e/o servizi in nuovi mercati, anche esteri. 

Questi sono i 6 punti chiave dell’intervento!

Ecco cosa imparerai:
  1. Analisi tecnica della fenomenologia
  2. Cos’è il franchising
  3. A cosa serve
  4. Chi lo può fare
  5. Quando si può farlo 
  6. Step salienti di un progetto di sviluppo in franchising
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

8 GIUGNO 2021

Ore 17.00

Le serate

OSA

OSA Community è il punto di incontro, collaborazione e conoscenza dei migliori Imprenditori d’Italia. 

Un network concreto che supporta e crea le condizioni per la crescita e lo sviluppo dei propri soci.

PERCHE' DOVRESTI ENTRARE IN OSA

Apprendere nuove strategie e tecniche aziendali concrete e applicabili.

Ottenere nuove opportunità di business
e strumenti per far crescere la tua azienda.

Confrontarti con i Migliori Imprenditori Italiani con cui condividere idee
per il futuro.

LE TESTIMONIANZE DEI CAVALIERI OSA

Giuseppe Arditi

Imprenditore - Ristopiù Lombardia

Grazie alle informazioni di valore apprese nelle serate OSA ho cambiato il mio modo di parlare alle banche. Risultato: ho smesso di chiedere prestiti, ora sono loro ad offrirmeli su un piatto d’argento a condizioni molto più vantaggiose!

Andrea Digirolamo

Imprenditore - Micromec

Ho scelto OSA perché mi ha affascinato il format proposto, grazie alle possibilità pragmatiche ed immediate di conoscere una rete di imprenditori e confrontarsi con i colleghi e professionisti che partecipano agli eventi.

Antonio Conte

Imprenditore - We Tech

Grazie alle soluzioni che ci sono state proposte in OSA abbiamo instaurato un controllo di gestione veramente efficace, abbiamodimezzato le nostre spese bancarie e anzi, ora sono le banche che ci offrono finanziamenti! Inoltre, apprezziamo tantissimo le molte attività e conoscenze offerte mensilmente dalla community di OSA.

LE TESTIMONIANZE DEI CAVALIERI OSA

Giuseppe Arditi

Imprenditore - Ristopiù Lombardia

Grazie alle informazioni di valore apprese nelle serate OSA ho cambiato il mio modo di parlare alle banche. Risultato: ho smesso di chiedere prestiti, ora sono loro ad offrirmeli su un piatto d’argento a condizioni molto più vantaggiose!

Andrea Digirolamo

Imprenditore - Micromec

Ho scelto OSA perché mi ha affascinato il format proposto, grazie alle possibilità pragmatiche ed immediate di conoscere una rete di imprenditori e confrontarsi con i colleghi e professionisti che partecipano agli eventi.

Antonio Conte

Imprenditore - We Tech

Grazie alle soluzioni che ci sono state proposte in OSA abbiamo instaurato un controllo di gestione veramente efficace, abbiamodimezzato le nostre spese bancarie e anzi, ora sono le banche che ci offrono finanziamenti! Inoltre, apprezziamo tantissimo le molte attività e conoscenze offerte mensilmente dalla community di OSA.

Per diventare un membro di OSA Community devi:

Avere un’azienda tua o esserne socio.

Avere tempo da dedicare alla crescita personale.

Credere nei
valori della
condivisione

TRE ANNI
DI SUCCESSI IMPRENDITORIALI

Un approccio concreto che supporta e crea le condizioni
per la crescita e lo sviluppo dei propri soci.

Speaker di grande valore ed esperti riconosciuti in diversi settori, eventi all’insegna della crescita del tuo business e temi di grande spessore contenutistico, offerti negli ultimi due anni a 600 imprenditori.

Nelle serate di OSA Community si parla di sfide e opportunità che difficilmente vengono affrontate nelle associazioni di categoria: è un punto di incontro, collaborazione e conoscenza dei migliori imprenditori italiani.

34.560

Minuti di puro valore

3.100

Call to Action

310

Speach

144

Serate

9

Sedi Nazionali

11

OSA weekend

10

Visite aziendali

12

Speed Date

Vuoi avere maggiori informazioni?
Contattaci via WhatsApp

Copyright OSA Community by Osa srl – Via Cavour 15 – 21013
Gallarate (VA) p.IVA/c.f. 03775060126 – Reg. delle
imprese di Varese n° Rea: 378020 – Capitale sociale: 20.000 €

Privacy Policy - Cookie Policy

ATTENZIONE

OSA

non si ferma

Gli eventi OSA da Giugno tornano dal vivo, in accordo e nei limiti imposti dalle autorità sanitarie e in ogni caso nel rispetto delle disposizioni di legge vigenti.