ROMA, 19 MARZO DALLE ORE 17.00 ALLE 21.00

Partecipa al 146° evento OSA dedicato agli imprenditori.

COME COMUNICARE CREDIBILITÀ PER SVILUPPARE FIDUCIA NEL CLIENTE

Osa non è per tutti. Richiedi la partecipazione alla prossima serata riservata agli imprenditori.
Inserisci la tua email aziendale per accedere alla richiesta di partecipazione.



    Accetto la cessione dei dati a partner di Mète per fini di marketing

    OSPITI DELLA SERATA

    COME COMUNICARE CREDIBILITÀ PER SVILUPPARE FIDUCIA NEL CLIENTE

    Il ruolo delle emozioni per generare fiducia e sviluppare il proprio business

    È dimostrato che una persona dice 3 bugie ogni 10 minuti di conversazione.

    Nel 50% dei casi riusciamo a coglierle in maniera spontanea, altre volte cogliamo un elemento nella sua comunicazione che ci solleva alcuni dubbi sulla sua credibilità: in questo caso potremmo avere avuto un’ottima intuizione oppure esserci fatti influenzare da un solo fattore e aver commesso un importante errore di valutazione.

    Nella pratica professionale la capacità di attribuire la corretta interpretazione rispetto a quanto viene comunicato dall’interlocutore è l’elemento fondamentale per valutarne la credibilità, migliorare le capacità negoziali e accertare la veridicità delle informazioni.

    E se le persone sotto esame fossimo noi? Essere riconosciuti come interlocutori autorevoli e credibili e saper comunicare il nostro messaggio in modo chiaro e coerente rappresenta il vero vantaggio competitivo per migliorare la capacità di ispirare fiducia. Grazie ai risultati delle ricerche condotte da Paul Ekman, uno dei maggiori esperti al mondo di comunicazione non verbale correlata alle emozioni, è oggi possibile strutturare le proprie competenze attraverso un metodo pragmatico che consente di validare in modo scientifico le intuizioni personali attraverso la lettura degli indicatori chiave del linguaggio e del comportamento.

    6 punti che verranno trattati nel corso dellintervento:

    1. Le 7 emozioni universali e la loro influenza nel colloquio con il cliente
    2. I 5 canali della comunicazione: le micro-espressioni del viso, il linguaggio del corpo, la voce, lo stile ed il contenuto verbale
    3. L’interpretazione e la coerenza degli indicatori di menzogna e verità
    4. Lasciare il segno: il ruolo delle emozioni nel ricordo
    5. Falsi miti ed errori di valutazione: l’importanza di essere credibili
    6. Come ridurre i segnali di incongruenza nella propria comunicazione per sviluppare fiducia nell’interlocutore
    INGRASSIA

    Diego Ingrassia | CEO di I&G Management

    CEO e partner della società I&G Management di Milano, sede italiana di Paul Ekman International. Specializzato in Executive Coaching e accreditato dalla International Coaching Federation come coach MCC (Master Certified Coach), si occupa di Assessment, Consulenza e Formazione Comportamentale e Manageriale presso importanti realtà multinazionali dal 2003. Master Trainer di Paul Ekman International, è il maggior esperto italiano in analisi emotivo-comportamentale e della credibilità dell’interlocutore. Ha curato l’edizione italiana dell’Atlante delle Emozioni realizzato da Paul Ekman e il Dalai Lama ed è autore del libro “Il Cuore nella Mente”, progetti che hanno l’obiettivo di divulgare con un approccio scientifico le tematiche riguardanti le competenze emotive.

    LA REPUTAZIONE AZIENDALE: IMPARA COME GESTIRLA E MIGLIORARLA

    Le 4 P della Governance: Persone, Politiche, Processi e Pratiche

    Linkedin e anche altri canali di comunicazione social hanno assunto oggi una rilevanza importante agli occhi dei clienti, dei partner, dei prospect, spesso soppiantando canali istituzionali come ad esempio i siti web aziendali.

    Tutti parlano di Digital Transformation e di evoluzione al digitale. Molte aziende guardano a modi di implementare nuove tecnologie per fare evolvere nuovi prodotti e servizi: troppo spesso però si dimenticano dei canali social che già hanno e dei danni che possono emergere da quelli.

    Il primo passo verso la Digital Transformation è prendere il controllo di tutti i canali che, ad occhio esterno, rappresentano l’azienda. Si parte dai Social, dalle regole della casa (comportamenti, branding) per poi capire se esiste un modello strategico chiaro sull’utilizzo di questi canali o se si stanno solo buttando soldi e tempo per nulla.

     

    10 punti che verranno trattati nel corso dellintervento:

     

    1. Prendere il controllo di tutti i canali e delineare un modello strategico
    2. Le 4 P della Governance: quanto sei in controllo di Persone, Politiche, Processi e Pratiche?
    3. Persone: Allinea e organizza ruoli, mansioni e responsabilità chiari allinterno della struttura 
    4. Politiche: Codifica collaborazioni, condizioni contrattuali con tutti gli stakeholder
    5. Processi: Pianifica le tue azioni in step per assicurare la corretta messa in opera della Governance
    6. Pratiche: Esegui ed automatizza strumenti, formazione, linee guida e assistenza
    7. Quali canali social ha la tua azienda? Sai esattamente Chi li gestisce? Interni o agenzie esterne?
    8. Linee guida chiare su LinkedIn 
    9. La Social Media Policy aziendale
    10. Come gestire la Social Customer Care Policy
    Andrea Alfieri Governance Machiavelli 2

    Andrea Alfieri | Esperto in Governance Digitale

    Imprenditore esperto in Governance Digitale: laureato in Sociologia presso la University of London, fonda il primo Master Italiano in Social Media Marketing nel 2011: SQcuola di Blog.

    Autore de “Il Principe Digitale di Machiavelli non Perdona, edizioni Flacowski 2017, e Digital Tailor – Modelli Sartoriali per Professionisti Digitali, edizioni Wolters Kluwer 2018. Chief Digital Officer e Consulente per diverse aziende Italiane e Project Manager di Guanxi, è specializzato in Consulenza Strategica Digitale, Crowdfunding, GDPR Privacy per clienti quali BasicNet, Superga, Arroweld Italia, Davines SPA, Great Lengths, Fastweb.

    Per diventare un membro di OSA Community devi:

    - Avere un’azienda tua o esserne socio, con almeno 5 collaboratori
    - Avere tempo da dedicare alla crescita personale
    - Credere nei valori della condivisione

    Accedi alla prenotazione della prossima serata di OSA Community con la tua email aziendale.



      Accetto la cessione dei dati a partner di Mète per fini di marketing

      TRE ANNI
      DI SUCCESSI IMPRENDITORIALI

      Speaker di grande valore ed esperti riconosciuti in diversi settori, eventi all’insegna della crescita del tuo business e temi di grande spessore contenutistico, offerti negli ultimi due anni a 250 aziende PMI.
      Nelle serate di OSA Community si parla di sfide e opportunità che difficilmente vengono affrontate nelle associazioni di categoria: è un punto di incontro, collaborazione e conoscenza dei migliori imprenditori italiani.
      Un approccio concreto che supporta e crea le condizioni per la crescita e lo sviluppo dei propri soci.

      9.720

      Minuti di puro valore

      1080

      Call to action

      216

      Speech

      72

      Serate

      6

      Sedi nazionali

      3

      OSA weekend

      3

      Visite aziendali

      2

      Speed date

      PERCHÉ PARTECIPARE

      PER FORMARSI

      Apprendi nuove strategie e tecniche aziendali concrete e applicabili

      PER CRESCERE

      Nuove opportunità di business e strumenti per far crescere la tua azienda

      PER CONDIVIDERE

      Confronto con i migliori imprenditori italiani con cui condividere idee per il futuro

      Per diventare un membro di OSA Community devi:

      - Avere un’azienda tua o esserne socio, con almeno 5 collaboratori
      - Avere tempo da dedicare alla crescita personale
      - Credere nei valori della condivisione

      Accedi alla prenotazione della prossima serata di OSA Community con la tua email aziendale.



        Accetto la cessione dei dati a partner di Mète per fini di marketing

        Copyright © OSA Community by Mete srl – Via Gran Sasso 6 – 20823 Lentate sul Seveso (MB)P.iva/C.F. 06888540967 – Registro delle imprese di MILANO Numero Rea:1921201 – Capitale sociale versato: 10.000€ | PrivacyPolicy

        Seguici:

        ATTENZIONE

        OSA

        non si ferma

        A seguito del DPCM del 25 ottobre 2020 tutti gli eventi OSA Community si terranno con formula on-line e da remoto, fino a nuova comunicazione e in ogni caso nel rispetto delle disposizioni di legge vigenti.