VICENZA, 13 MAGGIO DALLE ORE 17.00 ALLE 21.00

Partecipa al 78° evento OSA dedicato agli imprenditori.

INTERNET OF THINGS: UN MONDO CONNESSO

Osa non è per tutti. Richiedi la partecipazione alla prossima serata riservata agli imprenditori.
Inserisci la tua email aziendale per accedere alla richiesta di partecipazione.

OSPITI DELLA SERATA

UN MONDO CONNESSO

Tutto quello che un imprenditore deve sapere sull’IoT

Così come Internet ha cambiato il modo di lavorare e di relazionarsi nella società civile, l’Internet delle cose o IoT promette di fare lo stesso rendendo intelligente e connesso  qualsiasi oggetto alla rete internet. Nel 2017 Garter ha stimato che sarebbero stati oltre 50 milardi gli oggetti connessi ad internet entro il 2020. L’IoT può portare ad innovare ogni aspetto di un’azienda: prodotti, processi e modelli di business.

10 punti che verranno trattati nel corso dell’intervento:

  1. Da Internet all’IoT
  2. Che cos’è l’Internet of Things
  3. Cosa non e’ l’IoT
  4. A che cosa serve
  5. Perché è importante conoscere l’IoT
  6. La situazione ad oggi, quanti sono gli oggetti connessi?
  7. Tecnologie per l’implentazione
  8. Come portare l’IoT in azienda
  9. Esempi applicativi
  10. Call to action

Carmine Stragapede | Manager ICT

Carmine Stragapede si laurea in Scienze dell’Informazione e per alcuni anni svolge attività di ricerca nel settore della progettazione assistita da calcolatore. Dopo aver lasciato l’ambiente accademico ricopre diversi ruoli tecnici e manageriali presso multinazionali americane quali PTC, Autodesk ed Intel sia in Italia che all’estero. In particolare presso quest’ultima arriva a gestire la divisione IoT/Data Center per il Sud Europa. Oggi è direttore delle partnership globali per una multinazionale americana che opera nel settore dei sistemi ERP in Cloud.   

LE HOLDING SOCIETARIE PER LE PMI

Cosa sono, come crearle e tassazione

La costituzione di società holding è funzionale non solo per i grandi gruppi di imprese, ma anche per le PMI e le aziende familiari. Permettono di essere nel tempo delle vere e proprie casseforti dove parcheggiare e tutelare determinati asset aziendali. Grazie a una holding è possibile ottenere in determinati contesti notevoli benefici in termini fiscali e di protezione del patrimonio aziendale.

10 punti che verranno trattati nel corso dell’intervento:

  1. Definizione di holding
  2. Tipologie di holding
  3. Scelta della forma societaria
  4. Autonomia patrimoniale della holding
  5. Tassazione dei dividendi incassati dalla holding
  6. Tassazione dei dividendi pagati dalla holding
  7. Tassazione delle plusvalenze da cessione realizzate dalla holding
  8. Tassazione delle plusvalenze da cessione realizzate dai soci della holding
  9. Regime fiscale dei costi sostenuti dalla holding
  10. Metodologie di costituzione di una holding

Pasquale Marseglia | Dottore Commercialista

Assisto gli imprenditori e le loro famiglie nella gestione del “Passaggio Generazionale” del patrimonio privato e aziendale, anche mediante strumenti quali le Holding di famiglia, gli statuti societari e i patti parasociali. Esperto di operazioni straordinarie quali fusioni, scissioni, trasformazioni, conferimenti, cessioni di azienda e di partecipazioni, affitti di azienda e costituzioni di società. Sono Membro della Commissione “Family Business” dell’Ordine dei Dottori Commercialisti.

IL CROWDFUNDING PER L’ACCESSO AL CREDITO

Sostituire il modello del debito aprendo alla condivisione

Una regolamentazione all’avanguardia permette alle PMI italiane di andare a sollecitare al pubblico risparmio tramite delle piattaforme autorizzate Consob. È una rivoluzione copernicana dell’accesso al credito che permetterà a molte aziende di limitare o eliminare un modello basato sul debito e di sostituirlo aprendosi alla condivisione, non solo di piccole quote, ma anche di visioni, storia e progetti.

Per la PMI il crowdfunding sta divenendo uno strumento in grado di ribaltare tutti i paradigmi e i dogmi riguardanti il finanziamento di un’azienda. Lo strumento è estremamente accessibile, in molti non lo conoscono e quasi nessuno dei soggetti che ne trarrebbero maggior giovamento è in grado oggi di curare una campagna di finanziamento davvero performante. Un grande spreco, ma si tratta di un gap facilmente colmabile.

10 punti che verranno trattati nel corso dell’intervento:

  1. Cos’è il crowdfunding, modelli e utilizzo
  2. Scenario internazionale e italiano, opportunità e criticità
  3. Sfatiamo il mito dell’innovazione e della startup
  4. Equity crowdfunding per la PMI italiana
  5. Il crowdfunding come crescita per l’imprenditore
  6. Il crowdfunding come messa a punto del progetto/prodotto/servizio
  7. La quarta rivoluzione industriale e la democratizzazione degli strumenti finanziari.
  8. Possibili evoluzioni del mercato
  9. Il fattore umano del crowdfunding
  10. Validazione sociale e altri vantaggi del crowdfunding
brunello

Alessandro Brunello | Imprenditore digitale

Imprenditore digitale, esperto di riferimento per il Crowdfunding, ha scritto bestsellers di Sharing Economy, alcuni tradotti in varie lingue ed adottati come libri ti testo.  È worldwide Head of Marketing & Communications di Cam.TV, la Social Company nata grazie alla campagna di Crowdfunding più grande d’Italia curata da Alessandro stesso. Affianca nel cambiamento aziende leader multinazionali, PMI, enti e startup, definendo strategie e rendendole operative grazie a Kijo Digital, team formato da esperti in marketing digitale che ha fondato nel 2017. Ha curato e cura importanti campagne di crowdfunding.

LA COMPENSAZIONE VOLONTARIA MULTILATERALE

Come eliminare il rischio di insoluto

Lo scenario della finanza d’impresa è sempre più complesso e difficile da affrontare per le aziende. C’è bisogno quindi di trovare nuove soluzioni alla stretta creditizia, costo del denaro e difficoltà o ritardi nell’incassare i crediti commerciali. La compensazione tra crediti e debiti d’impresa è la soluzione che propone “Compensiamo”.

10 punti che verranno trattati nel corso dell’intervento:

  1. I flussi finanziari dell’impresa
  2. I problemi derivanti dall’interruzione o rallentamento del flusso finanziario
  3. Le concause che portano a questi problemi
  4. Una soluzione: la Compensazione Volontaria Multilaterale
  5. Cos’è la Compensazione Volontaria Multilaterale
  6. Come funziona la piattaforma “Compensiamo”
  7. I benefici che comporta la Compensazione Volontaria Multilaterale
  8. Il Test di valutazione
  9. Perché aderire a “Compensiamo”
  10. Conclusioni

Giuseppe Barbarani | Commercialista e Revisore Legale

Commercialista e Revisore Legale con Studio proprio per oltre 27 anni, ha deciso di sedersi dall’altra parte della scrivania. Non più da consulente, ma da imprenditore accanto all’imprenditore. Dalla conoscenza delle problema-tiche finanziarie che assillano le aziende nasce l’idea “Compensiamo”.

Per diventare un membro di OSA Community devi:

- Avere un’azienda tua o esserne socio, con almeno 5 collaboratori
- Avere tempo da dedicare alla crescita personale
- Credere nei valori della condivisione

Accedi alla prenotazione della prossima serata di OSA Community con la tua email aziendale.

TRE ANNI
DI SUCCESSI IMPRENDITORIALI

Speaker di grande valore ed esperti riconosciuti in diversi settori, eventi all’insegna della crescita del tuo business e temi di grande spessore contenutistico, offerti negli ultimi due anni a 250 aziende PMI.
Nelle serate di OSA Community si parla di sfide e opportunità che difficilmente vengono affrontate nelle associazioni di categoria: è un punto di incontro, collaborazione e conoscenza dei migliori imprenditori italiani.
Un approccio concreto che supporta e crea le condizioni per la crescita e lo sviluppo dei propri soci.

9.720

Minuti di puro valore

1080

Call to action

216

Speech

72

Serate

6

Sedi nazionali

3

OSA weekend

3

Visite aziendali

2

Speed date

PERCHÉ PARTECIPARE

PER FORMARSI

Apprendi nuove strategie e tecniche aziendali concrete e applicabili

PER CRESCERE

Nuove opportunità di business e strumenti per far crescere la tua azienda

PER CONDIVIDERE

Confronto con i migliori imprenditori italiani con cui condividere idee per il futuro

Per diventare un membro di OSA Community devi:

- Avere un’azienda tua o esserne socio, con almeno 5 collaboratori
- Avere tempo da dedicare alla crescita personale
- Credere nei valori della condivisione

Accedi alla prenotazione della prossima serata di OSA Community con la tua email aziendale.

I PROSSIMI EVENTI OSA

Per diventare un membro di OSA Community devi:

- Avere un’azienda tua o esserne socio, con almeno 5 collaboratori
- Avere tempo da dedicare alla crescita personale
- Credere nei valori della condivisione

Accedi alla prenotazione della prossima serata di OSA Community con la tua email aziendale.

Copyright OSA Community by Mete srl – Via Gran Sasso 6 – 20823
Lentate sul Seveso (MB) p.IVA/c.f. 06888540967 – Reg. delle
imprese di Milano n° Rea: 1921201 – Capitale sociale: 10.000 €

Privacy Policy - Cookie Policy